Si è tenuta domenica 18 dicembre, presso il Giubileo Hotel, la cerimonia di premiazione dei vincitori del Premio Medicina in memoria del Prof. Potito Petrone giunto alla XXVII edizione. L'evento ha suscitato grandi apprezzamenti da parte dei numerosi ospiti. Notevole interesse hanno suscitato le relazioni del Dott. Marcantonio Paciello e della Dott.ssa Elisabetta Molfese. Gli argomenti delle discussioni, riguardanti la Dislessia nel periodo dell'infanzia e la Tecniche di Radioterapia nel campo Oncologico, hanno messo in chiaro molti aspetti fino ad ora sconosciuti. Si ringraziano inoltre i partecipanti al concorso per il valido lavoro di ricerca svolto, di seguito i candidati premiati:

Vincitrice: Dott.ssa Giuditta Galante con la tesi dal titolo “Studio osservazionale multicentrico emiliano-romagnolo sull'efficacia e tollerabilità dei farmaci di seconda linea (natalizumab e fingolimod) per la sclerosi multipla: l'esperienza ferrarese".

Menzioni d'onore assegnate a: Dott.ssa Dafne Pisani con la tesi dal titolo “Aumento dei livelli del fattore di crescita epatocitario (ALR) nel carcinoma endometriale”.

Dott. Gaetano Scaramuzzo con la tesi dal titolo “Micromeccanica polmnonare alveolare studiata attraverso synchroton radiation computed tomography. Studio su modello animale”. 

Durante la cerimonia molto apprezzati sono stati gli interventi musicali e coreografici dei ragazzi del Liceo Artistico Musicale e Coreutico di Potenza.

Agli ospiti va un ringraziamento da parte del Circolo Culturale "il Portale" con la speranza di ritrovarci tutti alla XXVIII edizione.

[gallery ids="370,371,372,373,374,375,376,377,378"]

Sabato 2 Dicembre 2017, presso il Giubileo Hotel sito in località Rifreddo di Pignola, si è tenuta la cerimonia di premiazione della XXVIII edizione del premio di medicina dedicata al Prof. Potito Petrone. Come in passato l'evento ha visto la partecipazione di un folto pubblico che con molta attenzione ha seguito le relazioni del Dott. Sergio Caparrotti dal titolo "L'impatto del progresso scientifico e tecnico sull'evoluzione della cardiochirurgia" e del Dott. Michele Pizzuti dal titolo "Le novità attuali nella terapia dei linfomi e delle leucemie". La commissione giudicatrice presieduta dal Dott. Marcantonio Paciello ha assegnato il primo premio alla Dott.ssa Olga Toscano di Tricarico laureata presso L'Università Vita Salute San Raffaele di Milano con titolo "Eterogenicità clinico patologica e di espressione genica delle neuropatie infiammatorie: evidenze preliminari". Due menzioni di onore sono state assegnati alla Dott.ssa Alessandra Celeste De Luca laureata presso l'Università "La Sapienza" di Roma  con titolo "Associazione tra flow mediated dilation ed eventi cardiovascolari in pazienti con fibrillazione atriale non valvolare" e del Dott. Lorenzo Petagna laureato presso l'Università Tor Vergata di Roma con titolo "Fattori predittivi di successo nell'outcome del ritrapianto di rene". L'appuntamento è per la XXIX edizione la cui cerimonia si terrà l'1 Dicembre 2018.  

Manifesto RassegnaPrenderà il via la XXXIII Rassegna Internazionale della Cultura e delle tradizioni Popolari che si svolgerà a Pignola a partire dal 11 agosto 2016.

L’importante appuntamento che si rinnova ogni anno, è rivolto all’intera comunità lucana, e rappresenta ormai un punto di riferimento, in relazione alla sua efficacia in termini di promozione turistico-culturale, mirante a promuovere anche fuori dai confini regionali e nazionali l’identità lucana.

La rassegna inizierà l11 agosto con l’opera lirica “Il Barbiere di Siviglia” in Piazza Vittorio Emanuele, in occasione del bicentenario del componimento di Gioachino Rossini. La serata sarà presentata dalla giornalista Eva Bonitatibus, gli attori saranno cantanti locali, insieme ad artisti provenienti da altre regioni, la musica sarà ad opera dell’Orchestra Sinfonica Mediterranéa diretta da Luca Gaeta. La manifestazione proseguirà il 12, 13 e 14 Agosto in Piazza Risorgimento con l’esibizione del gruppo di musica popolare salentina SUD FOLK il 12, il 13 il Laboratorio di Arte Pubblica proietterà sulla facciata della Chiesa di San Rocco un filmato che riguarda la nostra comunità: i ragazzi del Laboratorio hanno girato nel nostro paese, conosciuto la storia di Pignola tramite le parole dei nostri compaesani, ammirato le bellezze del nostro territorio. A seguire la compagnia teatrale GOMMALACCA TEATRO presenterà lo spettacolo SHAKESPEARE IN BALKAN, un lavoro su Shakespeare, di cui quest'anno ricorrono i 400 anni della sua morte uno spettacolo fortemente musicale, grazie alla collaborazione con il giovane gruppo Erythraeum, l'unico ensemble lucano che tocca abilmente anche i temi balcanici, inoltre la drammaturgia toccherà gli aspetti della lingua Arbereshe. Il 14 chiuderanno le musiche popolari di Pina Speranza e Cilentotarant. Le serate saranno introdotte da Modus Vivendi. Inoltre, il 12 Agosto saranno premiati gli studenti locali  meritevoli che hanno conseguito il diploma di scuola superiore o la laurea con il massimo dei voti.

Anche quest'anno nell'ambito della XXXIV Edizione della Rassegna Internazionale della Cultura e delle Tradizioni Popolari, sono stati presentati due spettacoli dall'alto profilo culturale.  Un concerto lirico di canzoni classiche napoletane ha aperto la Rassegna l'11 Agosto in Piazza Vittorio Emanuele. Le avverse condizioni atmosferiche non hanno consentito lo svolgimento della seconda serata il 12 Agosto in cui gli Hathor Plectrum Quartet ed il cantastorie Gianni Vico avrebbero omaggiato Fabrizio De Andrè ripercorrendo le tappe più importanti della carriera del cantautore genovese; nella stessa serata il gruppo "In bianco e nero trio" avrebbero suonato musiche di Astor Piazzolla, colonne sonore e standard Jazz. Il 3 Settembre in Piazza Risorgimento abbiamo assistito ad un evento unico in Basilicata che ha riscosso grandi apprezzamenti da parte del pubblico presente. Ospiti della serata, Ambrogio SPARAGNA, uno dei più importanti musicisti della musica popolare europea, fondatore e direttore dell’ Orchestra Popolare Italiana e dell’ Auditorium del Parco della Musica di Roma con alcuni solisti dell'orchestra di musica popolare italiana e Davide RONDONI, uno dei massimi poeti del panorama nazionale, editorialista e autore di teatro, collaboratore di numerosi programmi televisivi, fondatore e direttore del Centro di poesia contemporanea dell’ Università di Bologna. Durante la stessa sono stati premiati anche gli studenti meritevoli diplomati o laureati che hanno conseguito il titolo con il massimo dei voti. L'appuntamento è per il prossimo anno con la XXXV Edizione.

La commissione giudicatrice, presieduta dal Professor Luigi Reina ha decretato i vincitori della X Edizione del Premio Nazionale di poesia Giulio Stolfi, così come segue: Primo premio ex aequo:  Tiziana Monari: poesie "Gino", "Sulla rotta di Mordor" ed "Il giardino dei limoni"; e  Vittorio Ottavio Bochicchio: poesie "Briganti", "Donna Lucana" ed "Attesa"; Terzo premio ex-aequo:   Melina Gennuso: poesie "Il tuo tempo, madre", "Un volo che gela anche i sogni" e "La sostanza degli anni"; Maurizia Rossela Perandin: poesie "Le donne in bicicletta", "Lina" ed "Oggi"; Ornella Sala: poesie "Tra la terra e il cielo", "Il matto" ed "Erano dolci quelle sere".

Sabato 8 ottobre 2016 Pro Loco “Il Portale” organizza la decima edizione del Premio Nazionale di Poesia “Giulio Stolfi” illustre magistrato, poeta e scrittore. Il concorso quest’anno ha visto la partecipazione di 233 poeti in rappresentanza di tutte le regioni italiane e di alcuni Paesi esteri. Il Premio si inserisce all’interno di una multiforme e variegata attività del sodalizio volta a promuovere la cultura dell’ antica Lucania e a valorizzare l’identità, i “beni” e le “risorse” del suo Territorio. Vuole altresì onorare e ricordare Giulio Stolfi, personalità di alto profilo, punto di riferimento nel vasto panorama giuridico, letterario e poetico regionale e nazionale. Il Concorso è aperto a tutti gli scrittori e poeti. Le poesie, esclusivamente in lingua italiana, inedite e non vincitrici di altri premi, non devono superare i 40 versi. Il Tema è libero. Una giuria di esperti, il cui operato sarà insindacabile e inappellabile, giudicherà le poesie pervenute e stilerà una graduatoria delle tre ritenute migliori.

Pagina 1 di 2

itenfrdeptrues
© 2018 Circolo Culturale "Il Portale" - Pignola